Scuola Digitale

/Scuola Digitale
Scuola Digitale 2020-05-20T16:22:37+00:00

La didattica a distanza è un servizio che la scuola mette a disposizione dei docenti e degli studenti  attraverso diversi strumenti tra cui

  • Registro Elettronico Axios e la piattaforma Collabora
  • Google Suite for Education (Gsuite)

 L’istituto , nell’ambito della promozione delle competenze digitali, della dematerializzazione dei documenti e della sperimentazione di forme di didattica sempre più efficaci, nell’a.s. 2016-17, ha attivato la piattaforma Google Suite for Education. Le applicazioni cloud sono l’ideale per la collaborazione a distanza, permettendo di condividere un documento con singoli utenti o gruppi (per es con il docente o con i compagni della propria o di altre classi) e creando un ambiente collaborativo semplice e funzionale.

Con gli account GSuite insegnanti, studenti e personale della scuola potranno entrare nel mondo Google Apps for Education e utilizzare gratuitamente la Posta Elettronica (Gmail-solo docenti), la Gestione Documenti (Drive), Classroom e tutte le altre applicazioni disponibili.

Primo accesso a Gsuite

Accesso a Gsuite da smartphone eTablet

Come accedere a Classroom

Come partecipare ad una videconferenza con Meet

La Gsuite introduce nuovi ambienti di apprendimento e nuove  modalità di interazione e di conseguenza,  varie problematiche che
richiedono a TUTTI un particolare autocontrollo nell’uso dello strumento, al fine di evitare comportamenti scorretti.
Per utilizzare correttamente la Gsuite è utile stabilire delle regole di comportamento, articolate e definite nel presente
documento.

—->   Guida e Regolamento Gsuite 

—->   Comunicazioni per genitori e tutori

—->   Guida per Studenti e Docenti

Registro Elettronico Axios

—->   Manuale Collabora

logo_generazioniconnesseProgetto “Generazioni Connesse”

La Scuola deve guidare gli allievi in questo percorso di formazione digitale, curandone innanzitutto l’educazione all’uso consapevole della rete per imparare a riconoscere i rischi ad esso legato. Il progetto “Generazioni Connesse”co-finanziato dalla Commissione Europea e coordinato dal MIUR, in partenariato col Ministero dell’Interno-Polizia Postale e delle Comunicazioni, l’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, promuove strategie finalizzate a rendere Internet un luogo più sicuro per gli utenti più giovani, sostenendone un uso positivo e consapevole. Il progetto  si propone di rafforzare il ruolo del Safer Internet Centre Italiano, quale punto di riferimento a livello nazionale per quanto riguarda le tematiche relative alla sicurezza in Rete e al rapporto tra giovani e nuovi media.

Il nostro Istituto ha svolto un percorso di formazione con l’aiuto del Safer Internet Centre Italia, elaborando una propria policy di E-SAFETY, indicante le norme comportamentali e le procedure per l’utilizzo delle TIC in ambiente scolastico, le misure per la prevenzione e quelle per la rilevazione e gestione delle problematiche connesse ad un uso non consapevole delle tecnologie digitali,
a seguito del quale ha ricevuto la qualifica di “scuola
virtuosa” sui temi relativi all’uso sicuro e positivo delle tecnologie digitali, utile
ai fini della descrizione del proprio curriculo. Il nominativo dell’Istituto verrà
pubblicato sul sito del Progetto: www.generazioniconnesse.it

scuola-digitalePiano Nazionale Scuola Digitale

Il documento di indirizzo del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca per il lancio di una strategia complessiva di innovazione della scuola italiana è il Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD), pilastro fondamentale de La Buona Scuola (legge 107/2015), che pone al centro delle sfide di innovazione del sistema pubblico quello del sistema scolastico e le opportunità dell’educazione digitale.

Nella pagina ufficiale del Piano Nazionale Scuola Digitale,  http://www.istruzione.it/scuola_digitale/index.shtml, sono consultabili documenti, avvisi , proposte didattiche, materiali per la formazione.

Il processo di innovazione digitale, sebbene sia una sfida ineludibile, non è scontato. La dotazione tecnologica delle scuole è  condizione necessaria ma non basta. Non basta portare tecnologia in classe. Piuttosto, bisogna ripensare gli spazi e gli ambienti di apprendimento in veste digitale, attribuendogli  un ruolo didattico, interrogandosi su come la tecnologia possa migliorare e favorire i processi di apprendimento.

La digitalizzazione della scuola è oggetto di un ampio dibattito tra chi crede che le tecnologie  siano indispensabili per migliorare la didattica e rinnovare gli ambienti di apprendimento e tra chi pensa che siano inutili, se non dannose, e fonte di distrazione per gli studenti. Tale dibattito investe tutta la scuola italiana, ed è fervente anche tra le istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado della nostra regione.